Rocky Balboa farà la sua ultima comparsa in Creed II e poi saluterà il ring e il pubblico.

Dopo quarant’anni dal primo round, sei pellicole e svariati premi – tra cui gli Oscar come miglior attore protagonista e miglior sceneggiatura – Sylvester Stallone ha deciso di mettere un punto alla carriera del pugile più amato di sempre.

L’attore e sceneggiatore che ormai vanta 72 anni, ha scritto un commovente messaggio ai fan sul suo profilo Instagram per annunciare la decisione di ritirare Rocky dalle scene:

“Voglio solamente ringraziare tutti in tutto il mondo per aver tenuto la famiglia di Rocky nei loro cuori per oltre quarant’anni. È stato un privilegio essere stato in grado di creare ed interpretare questo significativo personaggio. Anche se mi si spezza il cuore, tristemente tutte le cose devono passare… e concludersi. Continua a tirare pugni, vi amo, persone gentili e generose, e Rocky ama anche voi!”

Il messaggio è accompagnato da un video che lo stesso Stallone ha voluto girare con alcuni compagni per ringraziare tutta la grande famiglia di Rocky.

Prima di salutarlo per sempre però potremo vedere Rocky un’ultima volta sul grande schermo nel secondo capitolo dello spin-off Creed che ha come protagonista Adonis Creed, figlio illegittimo del pugile Apollo Creed.

Adonis (Micheal Jordan), che nel primo episodio Creed – Nato per combattere, viene allenato dal grande Balboa per battere il più forte pugile al mondo, deve ora affrontare un avversario legato al passato della sua famiglia.

Diretto da Steven Caple Jr., Creed II uscirà il prossimo 24 gennaio 2019.